Carla Aluffo

Sono nata a Genova nel 1974, in una famiglia composta da quattro figli (io sono la penultima), genitori, nonna, gatti, casa in campagna, bicicletta, giochi da maschi con amici maschi, nessuna bambola, un po' di religione ma non troppa.

 

Verso i tre anni, ho iniziato a non sentire bene voci e rumori e sono risultata sorda di circa il 60% da entrambe le orecchie. Ho iniziato dunque, per supplire a questa carenza, a osservare tanto, anche per la necessità di leggere i movimenti delle labbra. 

Credo che sia stato allora che ha iniziato a svilupparsi quel tipo di sensibilità che poi mi ha permesso di "leggere" emotivamente ciò che vedevo e tradurlo in immagini che cercavano di fotografare più "l'interno" che non l'esterno.

 

Non molto tempo dopo, con la morte del mio amato papà, mi venne improvvisamente a mancare il mio principale e fondamentale collegamento con la realtà esterna, la mia protezione. Sono sicura che anche questo episodio abbia contribuito a sviluppare quel tipo di "sensibilità introversa", di lettura silenziosa della realtà che è stata la base sulla quale si è formato il mio amore per la fotografia. Parlavo poco, parlavo attraverso le mie foto che esprimevano il dialogo emozionale tra me e ciò che stavo vedendo. Fotografavo per passione più che per necessità, più per il bisogno di esprimermi che non per quello di fissare immagini.

 

Negli ultimi anni ho cambiato il modo di vivere la fotografia. Ho sempre lo stesso atteggiamento di fondo, ma le mie immagini sono diventate a poco a poco più gioiose, colorate (prima soprattutto in bianco e nero) e meno drammatiche.

 

Per quanto riguarda la mia formazione, sono stata allieva di Giuliana Traverso (1996-1999) e Alberto Terrile (2003).

 

Le mie fotografie sono state pubblicate su varie riviste, tra le quali: "Duel", "La Casana" e sul libro: "Nuovi sguardi, antiche emozioni dalla Provincia", édito dalla Provincia di Genova e sono state usate per il booklet di tre cd dei Music Department.

 

Nel 2006 ho collaborato con Giovanni Conte come fotografa al Festival della Scienza di Genova.

 

Dal 2000 faccio servizi fotografici per matrimoni e altre cerimonie.

 

Dal 2008 la mia vita si divide tra Genova, Milano e Sarizzola, un piccolo borgo che si snoda su una cresta boscosa dei Colli Tortonesi.

 

  • White Instagram Icon

© Carla Aluffo 1995-2020 - Tutti i diritti riservati